Assicurazioni del credito: costi, vantaggi, funzionamento

Assicurazioni del credito: costi, vantaggi, funzionamento

I ritardi nei pagamenti sono diventati una costante nel corso degli ultimi anni, complice la situazione di crisi economica che ha aumentato le sofferenze e le perdite generate. Gli uffici finanziari e amministrativi di molte piccole e medie imprese del nostro Paese hanno dovuto fare i conti con insoluti che hanno influito sulla situazione patrimoniale, mentre le aziende meglio organizzate sono state previdenti e hanno stipulato polizze sull’assicurazione crediti commerciali, rivolgendosi o alle compagnie assicurative più importanti.

La polizza

Prima di pensare quanto costa un’assicurazione sul credito conviene prestare attenzione ai vantaggi che ne possono derivare. Una polizza di questo tipo, infatti, è un asset strategico vero e proprio per qualunque tipo di azienda commerciale il cui obiettivo sia lo sviluppo di nuovi mercati o l’acquisizione di clienti nuovi. L’export, per esempio, non può essere sviluppato in modo redditizio se non si provvede a richiede una polizza di assicurazione credito commerciale: i fattori in gioco sono tanti, dalla competitività dei mercati alla globalizzazione, passando per la crisi economica.

Perché scegliere l’assicurazione credito commerciale

I benefici che derivano da un’assicurazione di questo genere sono molteplici: in primis la prevenzione, visto che è possibile scoprire in tempo reale gli eventuali ritardi nei pagamenti di un cliente. In più, il rischio viene trasferito alla compagnia assicurativa, che solleva l’impresa da esposizioni significative. La stessa compagnia opera un monitoraggio costante dei rischi, in modo che il soggetto assicurato possa essere informato. Ancora, vale la pena di menzionare l’accesso facilitato al credito (visto che le banche apprezzano sempre la presenza della polizza), le azioni di recupero crediti in ogni angolo del mondo e la data certa di indennizzo in caso di mancato pagamento.

A chi conviene l’assicurazione credito commerciale

Non esiste funzione aziendale che non risenta in positivo dei benefici che derivano dalla stipula di una polizza di questo tipo: a essere coinvolti sono, ovviamente, gli uffici finanziari e amministrativi, ma anche la direzione risorse umane e la direzione commerciale. La gestione del credito commerciale, infatti, oltre a condizionare il bilancio delle aziende ha una diretta influenza sul raggiungimento degli obiettivi delle risorse commerciali e sulla loro produttività: il margine commerciale e il fatturato, insieme con l’acquisizione di nuovi clienti, sono parametri che risentono della disponibilità di un’assicurazione crediti commerciali.

Perché la direzione commerciale di un’azienda è coinvolta?

Gli strumenti che hanno a che fare con la gestione del credito coinvolgono anche la direzione commerciale, sia per ciò che riguarda il recupero dei mancati pagamenti e il loro indennizzo, sia per il monitoraggio prolungato dello stato di salute del cliente, che viene sottoposto a verifiche costanti. Insomma, che si operi in Italia o all’estero, il fatturato può essere sviluppato in condizioni di sicurezza ottimali. La polizza assicurativa permette di gestire di minimizzare nel migliore dei modi i rischi dovuti ai mancati pagamenti.

Le risorse interne

Risulta evidente il motivo per il quale la produttività delle risorse interne viene a sua volta influenzata dalla gestione del credito. Il personale amministrativo può risparmiare moltissimo tempo, in quanto non si deve occupare delle campagne di recupero crediti che richiederebbero un notevole impegno. Più in generale, tutte le risorse interne destinate alla gestione dell’insoluto possono essere indirizzate verso altre mansioni: è anche questo il motivo per il quale la produttività aziendale cresce sempre di più, mentre non ci si deve allarmare nel caso in cui un debitore si riveli non più affidabile.

menu
menu